febbraio 20, 2005

          Anna la scaltra

 Anna Sanna cavalcava Alabama, la cavalla razza araba-sarda. Andava
all’alba, da Mara ad Arbatax, dalla mamma malata. La strana ragazza
avanzava -la gabbana attaccata alla spalla- stanca, strapazzata dalla
scalata, ma calma. La cavalla scartava, sbavava affannata, affamata,
accaldata dall’afa. Ad Abbas, la capanna d’Abbasanta, mancava tanta
strada. Anna almanaccava: Tramatza, Abbasanta, Atzara, Ardara,
Arzana…Arbatax , l’alma allargata da tanta baldanza.

Ma dalla fratta: “alt! aaalt!”. La malfamata banda
Manca-Fara-Cabras.  Parla Manca: “bardana! La sacca,
dà la sacca, cagna bastarda!” Anna s’allarma, ma aspra: “va a cagar!”.
Arraffa l’arma, la alza, spara:- Pam! Pam!- La palla trapassa la spalla
a Cabras, l’anca a Fara. Manca s’abbassa, la fa franca.

“T’ammazz…” Pam! Altra palla, dalla canna alla panza. "Sa bagas…" Manca
traballa, arranca, casca.
“Ah, ah, và Alabama và.” La cavalla scatta, a
larga falcata. Anna s’aggrappa alla staffa, la strada s’allarga: gran
cavalcata!

 
                                       POROPOPO’

8 Nov: Orgosolo, dopo lo scontro con Porto Rotondo.

– Costoro sono popolo d’onor!- sbottò dottor Soro – Stop con lo
scontro. Dopo, con comodo, concordo con loro nostro obolo, trovo loro
costo, dopo. Or propongo voto.

– Pro como sos mortos son sos nostros- notò, Momo Loddo, commosso – non lo sopporto, porco mondo, voto no!-

– Lo so,lo so…conto… con profondo dolor sos mortos. Con Zolo, Moro,
Oppo… sono otto. Non lo scordo, soffro, sos contos los connosco –
provò Soro.

– Stronzo- mormorò Don Cocco, sottotono.

Poco dopo Motzo, col volto rosso, con modo scontroso:- Bono, Mogoro, Sorgono, Gonnosnò son sotto loro controllo?-

– Non lo so. Non lo scopro –

– M’oppongo dottor Soro, m’oppongo, voto no –

-Colloco vostro voto col “No”? –

– Obtorto collo…con grosso groppo…-

Oronzo Modolo, noto pomodoro, lo stroncò, focoso -non sono
stronzo, don Cocco, non sono frollo, sono ortodosso! No, non svolto col
Polo, non dondolo. Non mollo, lotto, lotto col popolo! Non
complotto. Non osto-

– Profondo rosso!- lo stoccò Loddo -Ooh Longoo…ooh Molotov! Poropopòporopopòporopopò 

– Soro lo stoppò: -ooooh stò folk! Boh boh! Comotto, Tocco, vostro voto? –

– Mò lo fotto, lo trombo-borbottò Olmo Comotto. – Cos’offron loro Vostro onor? –

-Boh,non so, orzo, porro, pomodoro…

– Sos ocros nono? No, no, troppo poco.Troppo comodo! M’oppongo dottò –

-Tocco non sottostò. – No, non posso. Son nonno d’Oppo Folco, or
morto, non trovo conforto. Sono solo, non trovo sonno, non dormo, non
sopporto lo scorno. No… non son pronto… voto…vot…- Soffocò.

Dottor Soro tornò col flop.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: