gennaio 2, 2008

Tragedie in due battute, nove

Il vizio

Personaggi:
Il lupo
L’agnello

La scena rappresenta una strada qualsiasi: una panchina, due aiuole, delle foglie secche per terra. L’agnello, sul fondo del palcoscenico, si china e raccoglie qualcosa. Poi si sposta velocemente verso il proscenio, dove sta il lupo. Quest’ultimo guarda verso l’alto, in silenzio.

L’agnello: -Scusi… è suo questo pelo?
Il lupo: -Oh sì, grazie. Oggi ho la testa fra le nuvole.
L’agnello: -E’ stanco?
Il lupo: -No, c’è il cielo a pecorelle…he he he.

Buio. Sipario.

Destini

Personaggi:
Un bambino
Il droghiere

Genova, 1456. Una drogheria piena di dolciumi e mercanzie varie. Il bambino si aggira per il negozio, fra gli scaffali colorati. Il negoziante lo osserva.

Il droghiere:  – Dimmi bel bimbo, cosa cerchi? I dolcetti sono da questa parte.
Il bambino:  – Le carabelle
Il droghiere:  – Tesoruccio, sei raffreddato?
Il bambino:  – Do.
Il droghiere: -Come ti chiami tesoruccio?
Il bambino: – Colobbo.

Musica. Sipario.


Soluzioni

Personaggi:
Un matematico
Un fisico

Un ospedale, la sala d’attesa. Sullo sfondo due porte. Sulla prima, a sinistra, c’è la scritta Odontoiatria. Sull’altra, a destra, è affisso un cartello con la dicitura Nefrologia. I due aspettano pazientemente il loro turno. Sono entrambi sofferenti e concentrati.

Il Fisico: – Come risolverà?
Il Matematico: – Facilmente…estrazione di radice.
Pausa
Il Matematico: -E lei?
Il Fisico: -Oh, una sciocchezza…piccoli calcoli da niente.

Buio, sipario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: