aprile 27, 2009

Ho il cervello tutto rattrappito non riesco ad articolare due concetti di fila. Le uniche cose che riesco a pensare sono: forse devo mettere delle calze più grosse, la primavera non arriva, l’influenza del maiale su quel porco di…
A questo punto vengo interrotto da un’idea: posso fare un comizio. Metto una sedia sopra un’altra sedia. Poi aggiungo una scatola di cartone. Ho la mia tribuna.
Appoggio le mani ai lati e guardando in avanti faccio coft coft con la gola per schiarirmi la voce.
Amici, concittadini, voi tutti che siete convenuti a questa assise. No, assise non va bene, devo ricominciare.
“Amici, concittadini”.
“Questo l’hai già detto”, esclama un tipo seduto nella quarta fila, “taglia corto!”
“Non è vero, l’avevo solo pensato, possiamo guardare la registrazione.”
“Basta, vogliamo la pacificazione” grida uno, dall’ultima fila.
“La convergenza” aggiunge un altro.
Una vecchietta batte le mani per la felicità. Per fare questo deve lasciare per qualche secondo il guinzaglio di una cagnetta. La cagnetta scappa via e attraversa la sala. Appeso al collo ha un cartello dove c’è scritto viva la libertà. “Evviva! Evviva!” Si alzano tutti in piedi. Adesso è un applauso scrosciante, un tripudio collettivo.
“Amici, concittadini, prestatemi orecchio.”
“Non siamo romani!”
“Basta!”
“Roma ladrona!”
“Vattela a pijà ‘nder culo!

Allora prendo a strizzare gli occhi e ricomincio col coft coft per cercare di formulare la frase più intelligente del mondo. Ma anziché due volte coft, faccio coft quattro volte e così mi viene un accesso di tosse che non riesco più a bloccare e mi devono portare al pronto soccorso.
“Lei deve mettere delle calze più grosse” mi dicono.
“Cosa c’entrano le calze?”
Quello mi guarda e senza dire niente sputa per terra. Un’infermiera che traffica fra le fiale e le siringhe dice: “Non c’è più religione.”
Intanto continua a piovere.

Annunci

5 Risposte to “”

  1. undulant said

    Anziché due volte coft, dico due volte loft. e divento immobiliarista!

  2. birambai said

    e allora io dico due volte soft. e divento un letto.

  3. AltraBetta said

    quando disarticoli fila surreali, lanciandoti tra i lemmi a tutta birrambai, sei sempre uno spettacolo.
    🙂
    eh, e mi sa che il cane al guinzaglio la sa più lunga di noi…
    vieppiù oggi un paziente m’ha dato un consiglio, così anch’io voglio dartene uno (contagioso!): “grida sempre evviva e maialè, se non vuoi unirti alla pandemia di tripudio collettivo” (mmmm… non dar troppo retta ai deliri di quel porco di buono del malos)

  4. La cagnetta ha capito tutto: ha tagliato la corda. E che ci stava a fare lì?
    Qui.
    Lì.
    Oppure che si levasse il cartello che tanto il 25 è già passato.

  5. Skeight said

    Dai, è raro trovare un pubblico così partecipativo ad un comizio, di questi tempi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: